Perché scegliere il Cotone Biologico?

Perché scegliere il Cotone Biologico?

Il cotone biologico, anche detto cotone organico, è l’alternativa ecologica al cotone standard. Il cotone è da sempre la fibra naturale più coltivata e utilizzata al mondo, e quello biologico sta dimostrando la sua importanza in termini qualitativi e di impatto ambientale.

La coltivazione di cotone biologico è sostenibile per l’ambiente, e ha importanti risvolti etico/sociali. Il cotone biologico, infatti, viene coltivato seguendo le ferree regole dell’agricoltura biologica, esattamente come avviene per i prodotti alimentari. 

Alla base di una certificazione tessile, che attesti l’origine biologica del cotone, c’è sicuramente l’esclusione di pesticidi, fertilizzanti, diserbanti e oltre 1000 sostanze tossiche nocive per l’ambiente e per la salute umana, sostanze che vengono comunemente utilizzate sia nella coltivazione del cotone, sia nei successivi step di produzione.la Moda Sostenibile

Il cotone biologico è certificato da organizzazioni internazionali a tutela ambientale e sociale, ma la certificazione più diffusa su scala globale è sicuramente il GOTS – Global Organic Textile Standard, un’etichetta che svolge un ruolo davvero importante quando si parla di moda sostenibile, e che possiamo trovare anche su altri tessuti naturali: lino, seta, canapa e lana biologica.

Oltre a GOTS, esistono altre certificazioni tessili che attestano l’origine biologica del cotone, come ad esempio OCS – Organic Content Standard, ma questa è meno rilevante, poiché basa le sue fondamenta esclusivamente sulla verifica della materia prima, ma non sull’aspetto sociale della produzione tessile.

Uno degli aspetti primari nella coltivazione di cotone biologico è la rotazione dei terreni agricoli: la terra contiene un limitato quantitativo di sostanze nutrienti (minerali), ma nelle coltivazioni intensive la terra viene sfruttata fino al totale esaurimento di queste risorse.

Come possiamo quindi riassumere i vantaggi dell’utilizzo del Cotone Biologico?

Vengono bandite le sostanze nocive per l’ambiente e la salute umana, soprattutto per la pelle delicata dei bambini.

La terra non viene sfruttata e poi abbandonata, ma entra in un regime di rotazione.

Vengono garantiti i salari minimi del lavoro equo.

Gli agricoltori sono tutelati contro il lavoro forzato ed il lavoro minorile.

Invia commento

Digitare il codice
In cima
Menu
Chiudi
Carrello
Chiudi
Indietro
account
Chiudi